Turn me!

Design by  Marta Laudani & Marco Romanelli

È ai LED che dobbiamo “Turn me!”: un foglio di metallo che si piega su se stesso per ospitare la luce. Il suo aspetto minimale gli consentirà di adattarsi alle più diverse situazioni e l’invenzione da cui nasce il suo nome, la possibilità di rotazione, permette a “Turn me!”, con la semplicità di un gesto, di assumere molteplici e sempre mutevoli posizioni sulla parete. Isolata “Turn me” si propone come un oggetto poeticamente funzionale; fosse ripetuta in serie, assume il valore di un’installazione artistica.

Prodotti di questa collezione